Pubblicato in

VOGE VALICO 900 DSX

L’attesa è finita

Un inizio di 2024 decisamente interessante in Voge, dove la gamma Valico si arricchisce di un altro elemento che va ad occupare la posizione di punta, diventando, a tutti gli effetti, il modello top di gamma della casa: si tratta della Valico 900 DSX, la crossover/maxi enduro che promette grandi cose a un prezzo, come vedremo più avanti, più che concorrenziale. Il gruppo cinese Loncin Holdings, proprietario del marchio Voge, sembra stia infatti sfruttando al meglio la partnership che la lega a BMW da più di 15 anni: le due realtà industriali, difatti, tanto lontane geograficamente quanto (evidentemente) vicine da un punto di vista di obiettivi d’impresa, collaborano dal 2007, anno in cui la Locin ha iniziato a produrre i motori per la  F650GS e, successivamente, anche per la F750GS e per la F850GS.

La Voge è spinta da un bicilindrico in linea frontemarcia Motore semplice ma efficace: bicilindrico in linea (come ce ne sono tanti), da 895 cc di cilindrata, raffreddato a liquido. I numeri delle prestazioni si potrebbero riassumere con un 95×95: 95 cavalli per 95 Nm di coppia, più che sufficienti per spingere i 218 kg (a secco) della Valico 900, dandole quello sprint e quella elasticità necessari sia per l’utilizzo quotidiano che per i lunghi viaggi, magari anche in coppia e con bagaglio al seguito.

Brembo cura i freni, Kayaba alle sospensioni

Ultimamente siamo abituati a vedere diversi marchi, anche più blasonati rispetto a Voge, montare componenti della ciclistica “della casa”, senza affidarsi ai grandi dei freni o delle sospensioni; ecco, in questo caso Voge ci stupisce e non bada a spese, pur riuscendo a contenere i costi della Valico 900, affidandosi a chi di freni e sospensioni ne mastica da parecchio.  La 900 DSX ha in dotazione, infatti, tutto quello che c’è a disposizione; alcuni accessori particolarmente necessari per la sicurezza, altri, invece, sono solo giochini superflui ma, tutto sommato, accattivanti. Il radar, per esempio, è una gran bella cosa, utile per la sicurezza alla guida; la dashcam meno ma, obiettivamente, è proprio una cosa da sballo! Se poi ci aggiungiamo il Traction control (disinseribile), il fari full LED, il trip computer e la possibilità di connettersi alla moto tramite app beh…possiamo dire che questa Valico ha veramente tutte le carte in regola per scalare le classifiche di vendita.